14 Settembre 2021

Luoghi Comuni – le iniziative del progetto FAMI Vivere in Valle d’Aosta per Plaisirs de Culture 2021

La Valle d’Aosta parteciperà anche quest’anno alle Giornate Europee del Patrimonio con la nona edizione di Plaisirs de Culture, presentata il 3 settembre scorso in una conferenza stampa, che avrà luogo dal 18 al 26 settembre 2021.

Il tema individuato dall’Unione europea per questa edizione, Heritage All Inclusive – Patrimonio culturale tutti inclusi!, è stato scelto per sottolineare l’aspetto dell’inclusione e della diversità nell’approccio e nella conoscenza del patrimonio. L’obiettivo è di riuscire a includere nell’esperienza culturale quelle fasce di utenti che, per le ragioni più diverse, non si avvicinano o frequentano poco i luoghi regionali della cultura. La sfida è, dunque, quella di aiutare questi potenziali visitatori a superare le diverse barriere che, più o meno consapevolmente, si frappongono tra loro e l’offerta culturale del territorio creando una serie di iniziative all’insegna dell’accessibilità e dell’accoglienza.

Agli organizzatori – l’Assessorato dei Beni culturali, Turismo, Sport e Commercio e il Dipartimento Soprintendenza per i beni e le attività culturali della Regione autonoma Valle d’Aosta – si sono uniti numerosi enti, istituzioni e associazioni operanti nel settore della cultura e della valorizzazione territoriale, che hanno abbracciato il tema con forte spirito di partecipazione. Tra questi non poteva mancare il progetto FAMI Vivere in Valle d’Aosta, che ha l’obiettivo di qualificare e valorizzare i percorsi di integrazione dei cittadini stranieri nella nostra regione e che proporrà una serie di attività denominata “Luoghi Comuni”da un lato perché i luoghi inseriti nell’iniziativa sono patrimonio culturale comune della nostra regione e dall’altro perché il progetto Vivere in Valle d’Aosta si pone da anni l’obiettivo di sfatare tutta una serie di luoghi comuni promuovendo l’inclusione e la partecipazione attiva.

Un’importante occasione di apertura e confronto per incontrare culture nei luoghi della cultura sono le visite guidate nelle diverse lingue del mondo condotte da facilitatori madrelingua in collaborazione con le associazioni di migranti del territorio regionale: all’Area megalitica si svolgeranno, infatti, visite guidate in lingua araba, portoghese e rumena; al Castello Gamba di Châtillon protagonisti saranno i percorsi alla scoperta dell’arte moderna e contemporanea coi mediatori in lingua albanese, cinese e wolof (Africa subsahariana). Alle visite seguirà la proiezione della performance-video Elementarmente umano realizzata con il coinvolgimento di un gruppo di giovani provenienti da vari paesi del mondo. Ecco il programma:
– Mercoledì 22 settembre |CHATILLON, Castello Gamba
Visite in lingua cinese (ore 16), albanese (ore 17) e wolof (ore 18)
– Giovedì 23 settembre | AOSTA, Area Megalitica
Visite guidate in lingua portoghese (ore 14.30), araba (ore 16.00) e rumena (ore 17.30)

INFO: 340 6152659, vivereinvda@gmail.com – Prenotazione obbligatoria (dal 06 settembre, dal lun. al ven. 9-12)

“Luoghi Comuni” sarà presente anche all’apertura ufficiale di Plaisirs de Culture, venerdì 17 settembre ad Aosta, in piazza Roncas, dalle 18.30 alle 20.00, con TraME e TE. Intrecci di culture che prevede la proiezione della performance-video Elementarmente umano e lo spettacolo In fondo al cuore dell’artista sarda Pietrina Atzori, con la partecipazione delle cooperative Les Tisserands e Lou Dzeut. A seguire, visite guidate alla mostra The Families of Man presso il Museo Archeologico Regionale. L’evento sarà allietato dalla musicista ghanese Ranzie Mensah (in caso di maltempo l’evento si svolgerà presso il Teatro Splendor di Aosta).

INFO: 348 3976575 Prenotazione obbligatoria (dal 13 settembre, dal lun. al ven. 9-13)

Luoghi comuni_locandina
Il programma e i dettagli sono disponibili sul Portale Immigrazione Valle d’Aosta.



©2021 Copyright L'ESPRIT A L'ENVERS | C.F. e P.IVA 00603500075